Google+

mercoledì 11 maggio 2011

FEMEN le femministe che preferisco

Nella nuova moda delle femministe c è un gruppo ucraino molto attivo in rete e sulla stampa, le FEMEN, questo è un estratto del corriere.it, seguite il link se volete leggerlo per intero.
Sotto questo ho inserito un video che le stesse FEMEN hanno fatto per farsi conoscere, degna di nota è la straordinaria bellezza di alcune di queste come si può vedere.
Per tradurre il russo, usate Google toolbar.

Amplify’d from 27esimaora.corriere.it






Hanno ventanni, vogliono cambiare il loro paese e protestano in topless.
Sono le femministe del nuovo millennio, un’onda colorata e spontanea, post-ideologica e agguerrita, che ha investito la giovane democrazia ucraina con la carica vitale e politica del corpo femminile.
Nato nel 2008 per richiamare l’attenzione sullo sfruttamento della prostituzione e sul fenomeno del turismo sessuale esploso nell’era dei viaggi low cost, il gruppo Femen ha cavalcato la visibilità conquistata slacciando il reggiseno delle 40 «topless-attiviste» per sensibilizzare l’opinione pubblica ucraina su temi che vanno dalla condanna alla lapidazione dell’iraniana Sakineh Ashtiani alla mala gestione del dopo Chernobyl. I membri sono trecento, età media 22 anni, i fan su Internet 30 mila.
Poca storia e grandi ambizioni: le ragazze di Femen sono un fenomeno in ascesa a Kiev e si dicono pronte a diventare «il movimento femminista più influente d’Europa». Il loro logo è già un marchio, l’impronta di due seni nei colori della bandiera nazionale, giallo e azzurro.

Novelle amazzoni, le ragazze di Femen combattono con il loro corpo nudo per scuotere soprattutto le coetanee in un Paese dove la prostituzione è illegale ma le prostitute secondo il ministero dell’Interno sono 12 mila (una su otto è studentessa universitaria o di scuola superiore), le forze dell’ordine chiudono gli occhi su hotel trasformati in bordelli e le agenzie turistiche propongono cataloghi di bellezze locali a basso costo. Una ricerca dell’Istituto internazionale di sociologia di Kiev ha rivelato che il 70 per cento delle giovani tra i 17 e i 22 anni ha ricevuto da stranieri offerte di denaro in cambio di sesso nei bar, nelle discoteche e nelle strade. La situazione è destinata a peggiorare con gli Europei di calcio 2012.

Read more at 27esimaora.corriere.it

See this Amp at http://bit.ly/iC7oIT