Google+

martedì 2 agosto 2011

Levitra ti tira più sù del Viagra

Cari maschietti con problemi di erezione e cari scopatori impenitenti, ecco arrivato da poco in commercio il Levitra della Bayer.
So bene che molti di voi andranno a comprarlo a pacchi per vie traverse, fregandovene dei possibili effetti collaterali, ma state attenti, perchè ho scoperto in un sito che lo vende, che ci sono queste particolari condizioni in cui il farmaco è sconsigliato, leggete bene...e in caso di dubbi, prima di fare delle sciocchezze, è meglio che vi consultate con il vostro medico ;)

malformazioni del pene, sindrome di Peyronie, erezioni che durino più di quattro ore (?)

problemi di sanguinamento

tumore

diabete

pirosi frequente, malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)

malattie cardiache, angina, ipertensione, ipotensione, attacco cardiaco, altri problemi cardiaci

colesterolo alto

infezione da HIV

anemia falciforme

ulcere gastriche, ulcere intestinali

malattie epatiche

malattie renali

problemi agli occhi o alla vista

ipersensibilità o allergie al vardenafil, altre medicine, cibo, coloranti o conservanti

Questa sotto è una sintesi del blog di Chiara Simonelli, seguite i link per leggere tutto il post.
images

Noto come “mentina dell’amore”, il nuovo farmaco per il trattamento della disfunzione erettile a marchio Bayer ha già suscitato moltissimo interesse nel nostro Paese, sia dal punto di vista medico che giornalistico. Nonostante sia entrato in commercio solo da pochi mesi, i maschi italiani sembrano essere stati conquistati da tale novità al punto da risultare, ad oggi, i primi consumatori in Europa, seguiti dagli spagnoli e dai tedeschi.
Tale prodotto, conosciuto nel settore con il nome scientifico di Levitra 10 mg Orodispersibile, conteniene lo stesso principio attivo del Levitra Classico, ovvero il Vardenafil, e in più presenta numerosi vantaggi per coloro che decidono di assumerlo poiché le sue caratteristiche superano una serie di limitazioni e difficoltà proprie dei farmaci corrispettivi finora in commercio.
La compressa piccola e bianca, dal piacevole gusto di menta – da qui mentina dell’amore – si prende senz’acqua, si scioglie sulla lingua in pochi secondi, può essere assunta anche dopo i pasti e ha un tempo rapido d’azione.
Il principio attivo, efficace e sicuro, viene in buona parte immediatamente assorbito dalla mucosa orale, ricca di vasi sanguigni, e questo si traduce in un aumento della biodisponibilità del 44%.
Dobbiamo tenere presente che si tratta di un farmaco e che va assunto dietro prescrizione medica anche se è decisamente discreto e maneggevole: per un uomo, prendere una mentina dalla tasca, metterla in bocca e aspettare in poco tempo l’effetto crea meno imbarazzo specialmente in presenza di una nuova partner.
Read more at sesso.blogautore.espresso.repubblica.it