Google+

venerdì 29 giugno 2012

Tentativo di sabotaggio della FEMEN Oksana Shachko

La FEMEN Oksana Shachko ha tentato ieri sera di spegnere il maxi schermo dove si vedeva la partita di calcio della nazionale italiana in una piazza di Kiev, ma non è riuscita, allora è rimasta ammanettata al traliccio di ferro che regge la struttura ad un altezza di circa 10 metri. E stata liberata e poi fatta scendere insieme a un uomo dopo che le hanno messo un imbragatura e un casco di sicurezza.
Oksana si conferma come la FEMEN più coraggiosa e scatenata, non è un caso che proprio a lei è stata data questa azione, questa volta però ha corso anche dei seri rischi personali, spero di non vederla più arrischiarsi in questo modo.
Oggi è stata condannata a 5 giorni di carcere, traduzione e tutte le foto le trovate qui.
C è anche una video intervista di un giornale tedesco Inna con un testo tradotto qui.



Aggiornamento del 4/7/2012:
Oksana è stata liberata la scorsa notte, questo è il loro articolo con il video dell evento.

FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest