Google+

venerdì 13 luglio 2012

Gli omeopatici giusti per le vacanze

Da questo articolo di informasalus.it, riporto i rimedi omeopatici da portare in vacanze secondo i docenti della scuola di omeopatia unicista LUIMO. Quelli che vedete sotto sono i più indispensabili fra una cinquantina di possibili rimedi adatti alle vacanze e ai viaggi, vanno presi tutti alla diluizione 6CH, ovviamente insieme a questi rimedi vanno aggiunti quelli che eventualmente il vostro medico omeopata vi sta dando (sarebbe utile informare sempre il medico di quello che sta succedendo).
Quindi se una persona in vacanze si trovasse ad avere bisogno di una mano per la propria salute può ricorrere a questi rimedi elencati sotto.
Io mi limito a specificare cose importanti che nell articolo di informasalus.it, non ho visto. 
Si parla di granuli o gocce...ma quanti!? 2-3 granuli/gocce per ogni assunzione.
Quante volte vanno assunti questi rimedi? essendo basse diluizioni possono essere presi da 1 a 4 volte al giorno, normalmente i piccoli disturbi vanno via con la prima assunzione, come ad esempio un colpo di freddo curato appena insorge il disturbo, ma di solito lo stesso rimedio deve essere ripetuto a distanza di 2-3-4 ore a seconda dei casi, magari anche per più giorni, questo dovrebbe stabilirlo un omeopata. 
E indispensabile avere sempre il numero telefonico di un omeopata in servizio di guardia medica a cui fare riferimento per le eventuali emergenze. 

Rimedi indispensabili in granuli o gocce: 
Arsenicum album 6CH: in caso di diarrea
Nux vomica 6CH: indigestione e nausea
Belladonna 6CH: mal di gola, colpi di sole, di calore
Arnica 6CH: Traumi fisici
Antimonium Tartaricum (tartarus emeticus) 6CH: tosse grassa
Mercurius solubilis 6CH: mal di gola con salivazione
Aconitum 6CH: febbre senza sudore, colpi di freddo
Bryonia6CH: febbre con sete ed abbattimento

Come si vede è un elenco fatto per pesare il meno possibile nei bagagli e le indicazioni date ad ogni rimedio sono generiche e estremamente ridotte ai casi più frequenti che si verificano in vacanze, ad esempio non viene detto che l Arsenicum album è adatto a curare le intossicazioni alimentari che possono capitare nei ristoranti o che il Mercurius solubilis può essere utile per un ascesso gengivale, mancano volutamente molte altre indicazioni di questi rimedi unitari, queste si possono trovare in una materia medica omeopatica che invito a leggere e a mettere nei bagagli.