Google+

domenica 7 ottobre 2012

La Venere di Milo e le FEMEN

Le +FEMEN hanno manifestato il 3 ottobre a sostegno della donna tunisina nota con lo pseudonimo di Mariam, questa donna è stata violentata da alcuni poliziotti mentre si trovava in macchina con il suo ragazzo e poi successivamente è stata denunciata dagli stessi agenti per atti immorali.
La protesta si è svolta al museo del Louvre a Parigi, le FEMEN ucraine e francesi si sono presentate davanti alla statua della Venere di Milo, una delle immagini simboliche femminili più conosciute nell arte, per farsi fotografare con delle scritte sul corpo e una sulla Venere che diceva "violentami, io sono immorale".
Il presidente del governo tunisino si è pubblicamente scusato dell accaduto per evitare l ondata di protesta di chi sostiene che in Tunisia l islamismo promuova questi comportamenti punitivi verso chi si apparta in auto o in altri luoghi per fare sesso, ma questo non ha certo ammansito le FEMEN.

Anche una nota attivista e scrittrice tunisina del sito Nawaat.org è stata disturbata da degli agenti mentre era in macchina con un ragazzo libanese (ci dev essere una carenza di letti in Tunisia) con l accusa di "accompagnamento illegale da parte di uno straniero".

Questa è la Tunisia islamica?.....Io non mi sorprendo più di tanto a leggere notizie simili ;)

Per approfondire consiglio di leggere questo articolo e l articolo tradotto in italiano del blog delle FEMEN con tutte le foto qui.
Nella foto qui sotto faccio notare per prima una bella ragazza nera che a mio parere arricchisce molto in bellezza le FEMEN di Parigi, come la bianchissima ragazza francese dell ultima foto...che meraviglia di colori! Viva la passera multicolore!!!



FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest