Google+

giovedì 6 dicembre 2012

La porno mamma delle FEMEN contro la Repubblica Ceca

L ex pornostar ucraina Anastasia Grishay oggi ha protestato in stile +FEMEN di fronte al parlamento della Repubblica Ceca a Praga perchè lo stato Ceco non gli ha concesso il diritto di asilo  dopo che lei era fuggita dal suo paese per evitare che i suoi tre figli le fossero tolti dagli assistenti sociali per l accusa di produzione e distribuzione di pornografia, cose che in Ucraina sono vietate alla luce del sole. La accusano in pratica di essere una "poco di buono" incapace di allevare i suoi bambini, solo perchè ha fatto la professione di porno attrice.
Un bell esempio di ipocrisia Ucraina. In Ucraina ci sono donne con o senza figli che si prostituiscono in ogni locale, in ogni albergo....ma una pornostar come Anastasia non può permettersi di avere dei figli senza turbare la coscienza di alcuni gruppi sociali molto potenti.
Le FEMEN sostengono Anastasia chiedendo all unione europea di accoglierla per fare in modo che possa avere una vita dignitosa almeno da queste parti.

Trovate l articolo della protesta tradotto in italiano qui, mentre qui c è un articolo che spiega più in dettaglio la vicenda di questa eroica porno mamma.




FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest