Google+

martedì 12 febbraio 2013

Anna Hutsol delle FEMEN intervistata sull Huffington Post



Oggi sull Huffington Post in edizione italiana e uscita una importante intervista alla leader delle femen Anna Hutsol, che vedete sopra con un sorriso stupendo, la trovate qui.
Io voglio sottolineare una delle domande che Laura Eduati ha fatto ad Anna e visto che l intervista è intitolata "Anna Hutsol, leader delle femministe Femen: cerchiamo volontarie in topless a Roma", mi sembra anche la domanda piu importante dell intera intervista.
Ecco domanda e risposta

In Italia un gruppo di ragazze ha fondato una sorta di filiale Femen. Dicono che per il momento non dimostreranno a seno nudo. Riconoscete questo movimento e pensate di espandere la vostra azione creando gruppi di Femen in tutta Europa così come state facendo a Parigi?
Per noi è importante creare un gruppo Femen a Roma, ma è difficile perché l'Italia è un paese cattolico. Allo stesso modo non è semplice far nascere centri Femen nel resto d'Europa. Coloro che vogliono aderire al movimento sappiano che dovremo allenarle per trasformarle in “sextremiste”.
Come notate Anna non ha risposto alla prima domanda di Laura..."riconoscete questo movimento?" (preferisce farlo indirettamente parlando di sextremismo).....come mai?
Cerco di spiegarlo io. Le cosiddette FEMEN italiane sono semplicemente delle ragazze che supportano le FEMEN tramite questa pagina di Facebook. Chiunque può notare da questa pagina che non ci sono immagini che identifichino queste ragazze e/o mostrino una loro azione simile alle FEMEN ucraine, francesi, tedesche, brasiliane....nelle rispettive pagine di Facebook.
In poche parole si tratta semplicemente di alcune fan che si propongo di fare...dicono....continuano a dire.....ma non a fare, quello che una FEMEN sextremista non si limita a dire. Ecco perche Anna non puo dire con certezza che queste ragazze siano delle FEMEN.

Qualcuno a questo punto potrebbe continuare a pensare..."ma essere una FEMEN non significa per forza essere sextremista!"

Anna su questo punto e molto chiara perche identifica le FEMEN con il sextremismo dicendo addirittura "Coloro che vogliono aderire al movimento sappiano che dovremo allenarle per trasformarle in “sextremiste!" Quindi se sei una FEMEN vuol dire che hai quello stile, quella tecnica, quel modo di fare....altrimenti sei semplicemente un sostenitore, un fan...

E fin qui capisco perfettamente Anna anche se non mi ritengo un sextremista o un femminista. Non sono d accordo quando afferma che siccome l Italia è un paese cattolico, è difficile creare un gruppo FEMEN a Roma.
Io penso che lei, non conoscendo l Italia dall interno, creda che il cattolicesimo conti molto nella mentalità e nei comportamenti degli italiani.
Non è così...."semplicemente"....non e così! :)
Le italiane e gli italiani sostanzialmente se ne FRE GA NO del Papa e dei preti.
Se un italiano/a ad esempio vuole avere un amante non ha nessuna paura di essere giudicato/a come un peccatore da nessuno perche solo un fanatico cattolico (che sono molto pochi) potrebbe additare qualcuno come peccatore, chiunque altro si farebbe gli affari propri, che poi è lo stesso che e successo con quella Ruby e il principe della follia, nulla di estremamente scandaloso, anzi....gli italiani hanno gia dimenticato tutto o quasi quello che è successo in quel periodo.

Perche questo?, perche gli italiani sono maestri nel menefreghismo e nell ipocrisia.
Si dice che gli italiani siano maestri nell arte di arrangiarsi, si dovrebbe anche dire che gli italiani sono (come ipotizzato dalla stessa Anna) malati di menefreghismo e di ipocrisia.
Cosa significa "malati"!?....andate un pò a vedere cosa significa il termine "corazza caratteriale" coniato da Wilhelm Reich nel suo libro "Analisi del carattere" e associate queste ignobili qualità agli italiani nel modo in cui Reich ha spiegato la formazione e il mantenimento di una corazza caratteriale in un individuo....dopo di chè saprete che cosa significa essere malati di menefreghismo e ipocrisia.

Altro che sextremismo! :) Il menefreghismo italico da millenni è un arma formidabile dai tanti oppressori, dittatori, capi e capetti che si sono succeduti nella nostra storia, peccato che si tratti di un arma che è in grado di danneggiare non solo chi avversa gli italiani...ma anche gli italiani stessi!

Dopo aver spiegato questo, posso concludere dicendo....

Un popolo di eccelsi menefreghisti come gli italiani non hanno difficoltà a formare un gruppo FEMEN perchè in Italia c è il Papa (questo scade il 28 febbraio)...perchè, lo ripeto, ce ne freghiamo....ce ne freghiamo nel senso viscerale che Reich, Lowen e altri simili.... hanno ben spiegato nei loro scritti.
La difficoltà di formare un gruppo FEMEN in Italia viene dalla paura di fare una figura di merda quando il giorno dopo una manifestazione il o la collega di studio/lavoro ti può dire che sei una scema/cretina.....dal giudizio cretino di molte femministe intellettuali (normalmente di sinistra)....e dal menefreghismo della maggioranza delle italiane verso questo o altri movimenti simili....tutto qui! ;)

PS: chi vuole leggere "La rivoluzione sessuale" di Reich in italiano lo trova qui.

FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest