Google+

domenica 18 agosto 2013

Il pestaggio delle FEMEN a Odessa

Le +FEMEN sono state nuovamente pestate dai servizi segreti ucraini a Odessa, il fatto è successo da poche ore, hanno subito il pestaggio la leader del movimento Anna Hutsol, Alexandra Shevchenko,Victor Svâtskiy, l azione si è svolta dopo che i servizi segreti avevano seguito i loro movimenti, dopo il pestaggio gli agenti in borghese si sono dileguati su un automobile che li stava aspettando.
I tre attivisti sono finiti in ospedale, la foto che vedete sotto testimonia le botte che Anna e Victor si sono presi.
Attendo nuove notizie per aggiornare l articolo. 


Sono molto dispiaciuto per quello che è accaduto, questo fatto conferma l opinione che avevo già espresso nell articolo precedente (vedi qui), cioè la necessità che le FEMEN si dotino di un servizio di informazione segreto per contrastare i criminali servizi segreti dello stato ucraino. Non vedo altro mezzo, oppure che rinuncino a proseguire le manifestazioni più "scomode" per entrare in politica, se non vogliono rischiare veramente la pelle!
Se loro vogliono condurre una guerra contro il patriarcato, come da loro sostenuto più volte, devono trovare i mezzi adeguati a questa guerra, non è ammissibile quello che è avvenuto questa sera, non mi riferisco tanto alla violenza, ma al fatto che sono praticamente indifesi di fronte a dei picchiatori professionisti! Questo è assolutamente inammissibile perchè non esiste guerra condotta in questo modo, non è guerra quando uno degli avversari fa tutto quello che vuole senza che l altro possa evitarlo, non è una guerra quella, è una farsa! Un assurdita!
Le FEMEN sono le prime responsabili di questa situazione di continua esposizione al pericolo in cui si trovano. Devono cercare di uscirne fuori, devono cambiare il loro modo di agire, altrimenti la loro guerra rimarrà nella memoria di tutti come una farsa teatrale poco riuscita. 

Aggiornamento del 18/8/2013: le FEMEN hanno chiesto una protezione personale al ministro degli interni ucraino, dopo aver subito il quinto pestaggio consecutivo.
Ora, se questo ministro non sta ridendo di soddisfazione, fra non molto le FEMEN saranno protette con una scorta armata del governo ucraino in tutto il territorio dell Ucraina, altrimenti, come prevedibile che avvenga.....saranno cazzi per diabetici per le FEMEN in tutto il loro paese.  
Questo è il loro articolo tradotto in italiano con tutte le foto. 

FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest