Google+

venerdì 6 settembre 2013

Il sorriso delle FEMEN a Venezia


Ecco qua sopra le meravigliose Eugenia Krayzman e Alexandra Shevchenko (Sasha) alla mostra del cinema di Venezia, due delle più belle +FEMEN che sorridono compiaciute dell attenzione dei fotografi che hanno di fronte, Alexandra in particolare appare con una vitalità sorprendente, sembra una donna che ha già vinto la sua partita con la vita o che se arriverà a dei grandi obiettivi.....nessuno si stupirà più di tanto! Una donna predestinata, una donna baciata dal destino sembra essere in queste immagini!
Ma come si spiega questo atteggiamento esplosivo dopo la fuga che lei, Anna e Yana hanno dovuto fare dall Ucraina per la loro ingiusta incriminazione per detenzione illegale di armi? Lei sa bene che ora non può più tornare nel suo paese, ha lasciato sua madre nel suo negozio di moda a Kiev e molti amici di infanzia, è praticamente in esilio senza un termine stabilito, alla deriva dalla sua terra in mezzo a della gente con la erre moscia (orrore!) a Parigi, come già era successo a Inna Shevchenko dopo aver segato una croce a Kiev.
Quindi verrebbe da dirgli....Sasha!....ma che ttte ridi!!! Cos hai da ridere!!!
Io credo che questo atteggiamento che può sembrare incredibile sia dovuto al fatto che Saha abbia una grande capacità di vivere il presente e che questa qualità sia più presente nelle donne, attaccate ferocemente al concreto, alla materia, al qui e ora!
Come fa una persona simile a preoccuparsi più di tanto per quello che dovrebbe preoccuparla? Lei si occupa...prima di tutto...e poi resto....
E poi il resto è probabile che lo aggiusti con la politica come ha già fatto il pregiudicato principe della follia in Italia, perchè lei stessa ha dichiarato a Genova (vedi il video sotto) che le FEMEN probabilmente saranno un partito politico e quindi, molto probabilmente sarà proprio con le armi sottili e discrete della politica che la bella Alexandra riuscirà (direttamente o indirettamente) a liberarsi dal giogo della legge a lei contraria per continuare a sorridere senza limite nella sua Ucraina, come il principe della follia ha sempre fatto e prosegue a fare in Italia con la sua politica!
Io stesso in questo momento non mi sto preoccupando per lei, per il suo futuro e per il futuro delle altre FEMEN in esilio, basta osservare l espressione di buona parte di queste ragazze per intuire "il gatto che cade sempre in piedi", il tipo che la fa sempre franca in un modo o in un altro!....mi sorge un dubbio....che il sorriso di Sasha sia un sorriso berlusconiano!??? Che Sashia non sia per caso il frutto di un "peccatuccio" ucraino del nostro principe della follia!??? :0!!!








FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest