Google+

domenica 13 gennaio 2013

Protesta FEMEN nella città del Vaticano!

Le +FEMEN questa mattina erano in piazza San Pietro, nella Città del Vaticano di fronte al Papa con migliaia di persone in occasione della messa dell Angelus! Un ottima occasione per urlare a quel tedesco le loro ragioni in difesa dei gay per il matrimonio omosessuale, dopo che lui ha definito il matrimonio omosessuale "una minaccia per l umanità".


Inna Shevchenko e le sue compagne avevano scritto sulla pelle "in gay we trust", due carabinieri e una donna della sicurezza hanno cercato di bloccarle immediatamente ma le FEMEN hanno resistito con molta energia, dalle immagini che si vedono nel loro articolo che ho tradotto qui si ha la sensazione che i due carabinieri le avessero già riconosciute prima ancora che iniziassero a spogliarsi perchè erano già pronti ad intervenire a poca distanza da loro, il chè mi sembra un pò strano....probabilmente i servizi segreti si sono lasciati sfuggire le femministe prima che queste arrivassero in Vaticano (cosa che non era accaduta la prima volta che le FEMEN erano a Roma in via della Conciliazione mentre si dirigevano in piazza San Pietro, vedi qui) e forse i carabinieri presenti in piazza avevano delle foto segnaletiche, per cui devono averle riconosciute e seguite a breve distanza aspettando che iniziassero a spogliarsi, "atti osceni in luogo pubblico".... il mestiere di un carabiniere appunto, non di un agente segreto o di un agente di polizia! A ognuno il suo mestiere....


In questa foto sopra si vede Inna che getta in aria il cappello di un carabiniere mentre la sua compagna viene bloccata.
Mentre in questo video sotto si vede tutta la bontà cattolica di una donna che dice a Inna "diaboliche!..diaboliche!..diaboliche!..diabolica!...sei il diavolo capisci!?" (per me è "solo" una strega) e poi con il suo ombrello si mette a batterla come se stesse cercando di scacciare il demonio fatto persona!!!..."via!...via!...via...caspitaaa!!!!" le dice! :)
Forse Chiambretti avrebbe costruito una scena simile! Una scena così assurda e banale è degna del Chiambretti show, non di piazza San Pietro!!!!



Sotto c è un video pubblicato sul Fatto Quotidiano dove si vede da un altro punto di vista questo evento, è molto impressionante vedere Inna lottare come una belva in mezzo a degli enormi uomini che la bloccano, appena ha un attimo di respiro ricomincia a urlare e ad agitarsi, sembra che abbia una forza di volontà e un energia inesauribili! Come una tigre! Forse solo la sua compagna Oxana è capace di un energia ancora maggiore...un energia esplosiva al limite dell autolesionismo, come ho già scritto in passato.



Il video del Corriere


Il video in cui si vede la preparazione di questa protesta


Aggiornamento del 16/1/2013:
Intervista della FEMEN francese Elvire Duvelle, una delle partecipanti a questa protesta.


FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest