Google+

sabato 5 novembre 2011

Fantastiche FEMEN in Italia!!!

Finalmente le FEMEN sono arrivate in Italia, anche se in disaccordo con gli appuntamenti previsti, perchè avrebbero dovuto essere qui; il 4 a Milano, il 5 a Monza e il 6 a Roma.
Oggi a Roma  si sono presentate nel modo più sfolgorante e sexy come non si erano mai viste prima d ora!
Fantastiche come delle eroine dei fumetti, erano in piazza S Giovanni con i colori della bandiera italiana dipinti sulla pelle e una bella ghirlanda di colori intorno ai capelli, Inna con il colore bianco sul corpo e una corona tricolore come si vede dalle foto sotto, mentre la sorella Sasha e l altra attivista con delle corone fatte di fiori multicolori.
Come vedete, Inna è talmente calda da seccare il colore che si stacca a brandelli dal suo corpo, che portentoso fenomeno di femmina ucraina!! :)
Ricordo ai miei lettori che le FEMEN se l erano già presa con un amico del pricipe della follia, cioè Aleksandr Lukashenko, conosciuto come l ultimo dittatore d Europa, al quale il principe ha dato una bella mano riconoscendogli un ruolo politico di livello internazionale tra i pochissimi politici che nel mondo lo hanno minimamente degnato di una visita, trovate l articolo di questo figlio di buona donna qui.

Il testo sotto è la traduzione dall ucraino con Google di quello che le FEMEN hanno scritto sul loro blog.

Ci metto anche il logo delle FEMEN dedicato all Italia, che fa più figo.

BERLUSKOVICHA in panchina
esportare la loro idea di protesta delle donne globale contro la brutalità dei politici patriarcale maschile, FEMENki scoppiò in Roma ribelle. Gli attivisti del movimento FEMEN donne ucraine ha portato migliaia di protesta a Roma per le dimissioni immediate del bandito Berlusconi come primo ministro d'Italia.
I promotori del movimento è venuto a protestare in topless con i colori della bandiera italiana. Vigoroso sostegno della gente si manifesti FEMENok «Silvio, Che Cazzo fai?" E "Vaffanculo, Silvio!», Manifestanti gridavano ucraino "Brava!", "Graz, Bella."
Nel suo discorso ai manifestanti, attivisti ha illustrato le analogie tra Berlusconi e Viktor Yanukovich, il più ovvio dei quali è il fallimento delle riforme, con la mafia, violazione di legge, e la corruzione. Ma la maggior parte dei due "leader" hanno in comune il desiderio di curare le malattie salasso economico concittadini più poveri e vulnerabili.FEMENki ha detto al pubblico circa l'eroica lotta dei veterani ucraino dell'Afghanistan e liquidatori di Chernobyl, ancora una volta mostrando un esempio di coraggio collettivo e che gli ucraini ordinaria per bypassare l'opposizione corrotti, in nome del popolo ha assunto il ruolo del regime di becchini!
Viva l'Italia senza una mafia! Viva l'Ucraina senza ragazzi!


La bella Sasha dipinta di verde sta commettendo un piccolo errore di ingenuità esponendo quel cartello con scritto "Silvio stai scopando l Italia"....Silvio se l è gia fatta l Italia, lui, i suoi amici affaristi e i suoi elettori che hanno goduto dei condoni edilizi e un agevole evasione fiscale col rientro dei capitali dall estero, tanto per fare due esempi...se la sono fatta e rifatta l Italia, oramai non è rimasto molto da "scopare".



AGGIORNAMENTO 6/11/2011
Le FEMEN non potevano lasciarsi sfuggire il Papa alla domenica mattina in piazza San Pietro, cosi hanno tentato una sortita anche li ma sono state in parte bloccate in via della Conciliazione e portate in commissariato mentre si dirigevano verso il Vaticano, non si sa come ma Sasha è riuscita lo stesso a portare a compimento l azione.
Ha esposto un cartello con un velo semitrasparente, poi ha continuato senza veli.
E stata fermata e arrestata per il presunto reato di "atti contrari alla pubblica decenza", queste sotto sono alcune foto che ho trovato qui.
E stato scritto falsamente da libero-news.it in questo articolo, che Sasha si è abbassata i pantaloni fino alle ginocchia quando gli agenti si sono avvicinati, credo per dare un contributo giornalistico alla sua incriminazione.
Come si vede nella seconda foto, è assolutamente falso.

Questo scrive libero-news.it
La giovane denunciata era arrivata in piazza dopo l'Angelus, con dei pantaloni neri e un velo nero: vedendola gli agenti si sono insospettiti e, non appena si sono avvicinati, la ragazza si e' abbassata i pantaloni fino al ginocchio e si e' tolta il velo restando a seno scoperto. Si e' trattato di pochi attimi, poi la donna, che aveva con se' un cartello con scritto 'Freedom for women' e' stata bloccata e portata via.




AGGIORNAMENTO 7/11/2011
Le FEMEN hanno pubblicato un video oggi sul loro blog dove si vede abbastanza bene cosa è successo in piazza San Pietro, loro nel blog precisano che la loro compagna non si è spogliata oltre la cintola, però durante il trambusto che ne è seguito in mezzo ai tanti agenti che l avevano circondata, lei è venuta a trovarsi praticamente in mutande in mezzo alle gambe dei poliziotti, quindi la versione dei fatti di libero-news non è falsa ma è per lo meno fuorviante perchè Sasha quando a visto gli agenti che la circondavano NON si è denudata al di sotto della cintola, quindi inizialmente non c è stata l intenzione da parte sua di commettere alcun reato.
Bisognerà vedere però se già il fatto di apparire all interno dello stato vaticano nudi dalla cintola in su è considerato reato, perchè se così fosse anche certi turisti d estate dovrebbero essere perseguibili legalmente, non lo credo, quello che è certo è che ora Sasha non è in Vaticano, secondo la pagina Facebook delle FEMEN è libera a Roma.



FEMEN nel mio Pinterest
FEMEN nel mio Clipboard