Google+

sabato 28 gennaio 2012

Il root del Samsung Nexus S con Android ICS 4.0.3

Per avere i permessi di root, cioè di amministratore del nuovo Android ICS 4.0.3 installato sul Samsung Nexus S, è necessario prima fare alcune operazioni non propio semplici semplici, ho faticato a trovare delle istruzioni scritte in modo comprensibile e uniforme sulla rete ma credo di essere arrivato ad un buon punto di semplicità e di sintesi, quindi scrivo questa guida non solo per chi avesse il mio stesso Nexus S con Android ICS, ma anche per ricordarmi come diavolo ho fatto io :)

Per chi non avesse i driver disponibili per il collegamento con il PC consiglio di leggersi questo mio post dove si descrive l uso di SDK e si trova un introduzione al root di Android.
La guida è fatta per chi ha un PC con Windows e ha scaricato l applicazione SDK di Android per Windows, in cui sono stati aggiunti i file contenuti in questo archivio android files (decomprimere questo archivio e inserire i suoi componenti all interno della cartella tools che è situata all interno di SDK).
ATTENZIONE! fare una copia dei vostri dati contenuti nel telefono prima di procedere oltre.

1-Spegnere il telefono
2-Accenderlo tenendo premuti i tasti volume + e accensione
3-Collegarsi con il cavo USB al PC
4-Dalla cartella tools dell SDK eseguire fastboot-windows:
dare il comando "fastboot-windows oem unlock" (senza virgolette) all interno del terminale di Windows.
In pratica si deve prima entrare nella cartella tools con il comando "cd" e un istruzione che indica il percorso di questa cartella, ad esempio : cd desktop/AndroidSDK/tools , verificare che il terminale abbia accettato il percorso senza segnalazioni di errori, poi dare il comando: fastboot-windows oem unlock e verificarne l esito nel terminale.

5-riavviare il telefono selezionando "reeboot" con il tasto volume e confermando con "accensione", verificare che all avvio ci sia l icona del lucchetto aperto in basso nelllo schermo.

Scaricare la Recovery Clockwork Nexus S sul PC (Nuovi aggiornamenti qui) e seguire questa guida con l accortezza di usare i comandi come "fastboot-windows...." e non come indicato erroneamente "fastboot...." , saltare il passo 9 se non è indicata come "Disabled" l opzione “Toggle Signature Verification”.

Aggiornamento 22/8/2012:
Per fare il root con Android Jelly Beam, seguite questa guida.