Google+

domenica 25 gennaio 2015

L' ipocrisia sulla sodomia in Arabia Saudita

Alla puntata della Zanzara su Radio24 del 23 gennaio, c è stato un interessante intervento di un ascoltatore di nome Massimiliano da Trento al minuto 36,50 del podcast disponibile qui. Massimiliano ha detto di essere un manager del settore farmaceutico e che in Arabia Saudita il prodotto farmaceutico con maggiori vendite è il lubrificante per rapporti sessuali. Ha spiegato che questo lubrificante viene usato dai giovani maschi arabi per avere rapporti sessuali con i loro amici, impossibilitati ad avere contatti con le giovani donne arabe dalla morale repressiva araba, che vuole la donna giovane "chiusa" nella propria famiglia, lontano da ogni contaminazione erotica!
Ecco l effetto dell aberrante cultura araba! Giovani donne limitate nei rapporti oltre la famiglia in attesa del matrimonio, danno come risultato una diffusa, anzi.....un enorme diffusione della sodomia da parte dei giovani arabi tra di loro!
E la sodomia in Arabia saudita è punita anche con la pena di morte! E bene ricordarlo.

Cari arabi che mi state leggendo.....siete pregati di dirmi se effettivamente questo Massimiliano si inventa delle cose inesistenti e se il mio pensiero sulla vostra cultura non è corretto, trovate la possibilità di commentare qui sotto, grazie!

gay condannato a 450 frustate