|_SEARCH IN BLOG MAP_|

26 ottobre 2022

Come installare una custom ROM con root su Oneplus Nord 2



Di recente il telefono Oneplus Nord 2 ha avuto l aggiornamento della sua ROM ufficiale basata su Android alla versione Android 12, con questa versione Oneplus si è presa la libertà di bloccare ogni possibilità di intervento di modifica del telefono da parte dei suoi utenti nel caso il telefono non riesca più ad avviarsi, impedendo l accesso all avvio rapido (fastboot) e all accesso da telefono spento (BROM) mediante MTKClient e simili.
Questo impedisce di rimediare ad un blocco dell avvio e impedisce di fare un backup di ogni partizione del telefono per poi eventualmente fare un ripristino. Oltre a questo, se non bastasse, è stato reso ancora più difficoltoso il processo di root (diventare utente amministratore), perchè ora l utente può sbloccare il telefono per fare il root mediante i comandi ADB dal PC al telefono funzionante per arrivare in fastboot e poi sbloccare il telefono con il comando fastboot flashing unlock, ma poi rischia di non riuscire a completare con successo l avvio dopo aver installato la partizione modificata in precedenza con l app Magisk per ottenere il root, con la possibilità più che certa di rimanere impantanato in un bootloop (telefono che si accende e si spegne in continuazione) all avvio del sistema , senza la possibilità di porvi rimedio.

Tutto questo senza che ci sia stato un comunicato stampa ufficiale mesi prima, come si dovrebbe fare quando i termini e le condizioni di qualsiasi servizio variano in modo così pesante sugli utenti che hanno acquistato a certe condizioni e poi se ne ritrovano altre...ma insieme al Green Pass, sembra che la censura informatica piaccia a tanti, in particolare alle "pecore"... 

Ma a tutto c è un rimedio! (o quasi...) Oneplus impedisce di modificare, aggiustare, guadagnare qualche soldo sui suoi cellulari!? Allora ci sono le custom ROM che risolvono, magari non completamente, ma in sostanza risolvono il guaio.
Seguite queste semplici istruzioni che vi metto qui sotto e vedrete che, non solo avrete risolto il problema, ma avrete un telefono più aggiornato delle ROM ufficiali e che andrà ben oltre gli aggiornamenti previsti per questo telefono!

Istruzioni per chi ha la ROM ufficiale alla versione A20 e PC Linux
1- SBLOCCO DEL TELEFONO
Nelle Impostazioni del telefono attivate le Opzioni sviluppatore andando nelle Informazioni del telefono per cliccare un certo numero di volte sopra la scritta Numero build, fino a che vi appare la scritta "sei un amministratore", a questo punto ritornate nelle Impostazioni, andate dentro Sistema, entrate in Opzioni sviluppatore e li selezionate Debug USB e Sblocco OEM.
A questo punto collegate il telefono al PC con un cavo USB, selezionate l opzione trasferimento dati dall avviso che vi appare sul telefono e quindi fate un backup dei dati importanti del telefono che appare sul PC come icona sulla scrivania, altrimenti li perderete.
Scollegate e spegnete il telefono, a telefono spento premere contemporaneamente con due dita il tasto volume sopra e sotto, subito dopo premere il tasto di accensione e mantenere i tre tasti premuti fino a che si visualizzano delle scritte minuscole sullo schermo vicino ai tasti del volume. Questo è fastboot, a questo punto collegate il vostro telefono al PC (PC che avrete modificato in precedenza con l aggiunta di fastboot, se non lo avete fatto, il terminale vi indicherà il modo di installarlo dopo aver inserito il primo comando).

Aprite un terminale con il tasto destro all interno della cartella in cui avete: la custom ROM e la sua recovery (la funzione di "ricovero" della ROM) che trovate nei link sotto a questo articolo e vbmeta vuoto che trovate qui.

Scrivete questi semplici comandi:
fastboot devices > tasto invio, per verificare se il telefono è riconosciuto dal PC
fastboot flashing unlock > tasto invio, per attivare lo sblocco
premere il tasto volume su per accettare lo sblocco e poi tenere premuti i tre tasti come in precedenza per uscire da fastboot e spegnere.
Premete il tasto di avvio per riavviare il telefono.
(Con il telefono sbloccato non è più necessario premere i tre tasti per accedere a fastboot, basta premere volume - e tasto di accensione)

Configurate da zero il telefono rifacendo lo stesso procedimento descritto prima per attivare le opzioni sviluppatore nelle Impostazioni e copiate la custom ROM dal PC a telefono nella cartella Download del telefono insieme a Magisk.apk (da modificare in Magisk.zip) che trovate qui.
Spegnete il telefono.

2-INSTALLAZIONE DELLA RECOVERY
A questo punto è necessario sostituire la recovery originale con una fatta apposta per installare custom ROM.
Quindi bisogna riaccendere il telefono, tenendo premuti i due tasti volume - e tasto di accensione per attivare fastboot e dare questi comandi:

fastboot --disable-verity --disable-verification flash vbmeta vbmeta.img

fastboot flash recovery nome_della_recovery.img

fastboot reboot recovery

3-INSTALLAZIONE DELLA CUSTOM ROM
A questo punto non vi resta che "flashare" cioè installare la custom ROM usando la sezione Installa della recovery TWRP, per individuare la vostra custom ROM nella cartella Download del telefono e poi lanciare l installazione. 
Nota importante: questo tipo di recovery ha un bug nella sezione Monta che impedisce il montaggio delle partizioni se queste sono selezionate, quindi non toccate nulla in questa sezione!

Dopo il flash, andate nella sezione Pulisci, cancellate la cache e fate format data digitando "yes" per confermare.
Riavviate nel sistema nella sezione Riavvia, scollegate il telefono, configurate il nuovo sistema da zero e rifate il procedimento di attivazione delle opzioni di sviluppatore come spiegato in precedenza.

4-INSTALLAZIONE DI ROOT
Per fare il root, per usare Titanium Backup ad esempio, spegnete il telefono, premete tasto volume - e tasto di accensione tenendoli premuti fino all avvio della schermata di fastboot. Collegatelo di nuovo al PC e date dal terminale questo comando:

fastboot reboot recovery
 
Tornati nella recovery TWRP, andate nella sezione Installa e andate a individuare il file Magisk.zip nella cartella Download, fate il flash di questo file, poi riavviate nel sistema.
Una volta nel sistema verificate la presenza dell app Magisk e l avvenuto root usando un applicazione che lo richiede.
Come accennavo prima, c è anche la possibilità di installare Magisk.apk e poi modificare il file boot.bin estratto in precedenza con un backup di MTKClient (vedi l articolo che ho dedicato a questo strumento qui) usando la sezione Installa di Magisk, ma questo è un procedimento che richiede una guida a parte e che non mi sembra utile per semplificare il procedimento di root.

LINK UTILI
Gruppo italiano dedicato al modding su questo telefono
Canale Updates con tutte le versioni di custom ROM che vi possono servire con le relative recovery e istruzioni (versione web del canale)
Istruzioni per installazione e root dello sviluppatore della PixelExperience e della ProjectElixir, entrambe molto simili.

Contact me