Google+

sabato 17 novembre 2012

Anna Hutsol delle FEMEN è stata espulsa dalla Russia

La leader delle +FEMEN Anna Hutsol è stata espulsa dalla Russia in modo permanente senza alcuna spiegazione ufficiale, lo comunicano le stesse FEMEN su Facebook e sul loro blog ufficiale qui.
Evidentemente l amico del principe della follia italiano non ha gradito la presenza di chi ha organizzato l azione di protesta nel suo seggio elettorale durante le ultime elezioni in Russia (vedi qui), per non parlare del sostegno che lei e le FEMEN danno alle Pussy Riot, attualmente ai lavori forzati in Siberia.



Faccio notare il tipo di linguaggio militare che le FEMEN usano in una parte del loro articolo, ad esempio quando scrivono " FEMEN sostiene che tali misure non ci costringeranno ad abbandonare l'idea di attaccare il regime di Putin sul territorio sotto il suo controllo."

Attaccare...territorio....sotto il suo controllo...sono parole di chi agisce in modo strategico-militare, questo conferma ulteriormente la differenza tra le FEMEN e gli altri gruppi femministi.
Le FEMEN non si dilungano in conferenze e iniziative intellettuali e non si limitano a mostrarsi mezze nude, loro agiscono con la loro immagine femminile in modo aggressivo e deciso, pianificano una strategia di azione, addestrano fisicamente e mentalmente le nuove ragazze che arrivano nel loro centro di addestramento di Parigi....sono in pratica ragazze estremamente decise e combattive. Secondo me daranno del filo da torcere a tutti in tutto il pianeta, a cominciare dalle femministe che rifiutano il loro modo di fare.

FEMEN nel mio Evernote
FEMEN nel mio Pinterest