Google+

mercoledì 29 maggio 2019

Le mastodontiche balle di Walter Ricciardi sui vaccini

Il dott Walter Ricciardi, noto per aver diretto l istituto superiore di sanità e per i vaccini che ha sempre consigliato come sicuri e con pochissimi effetti collaterali, è stato sbugiardato pubblicamente dal dott Fabio Franchi proprio sui reali danni che i vaccini hanno provocato negli ultimi anni.

Inserisco il tweet e il post su Facebook del dott Franchi, senza commentare la vicenda di questo ignobile bugiardo.






martedì 28 maggio 2019

Un moralista per farmacista

Come ho già scritto in passato, esiste il gruppo Facebook #farmaciesenzaomeopatia che ha lo scopo di riunire i farmacisti italiani che si oppongono all omeopatia in ogni forma.
Cosa fanno questi dottori illuminati da Avogardo e da Piero Angela!???
Di solito pubblicano notizie e quesiti sull omeopatia, fondamentalmente per denigrare e ridicolizzare l omeopatia in genere, i medici omeopati, i loro pazienti o chi fa un uso esclusivamente personale di omeopatici, mentre commentano queste notizie, questi post.
Leggendo le "perle" di certi commenti che in questo gruppo si possono leggere, un medico omeopata si vede dipinto come un truffatore, un delinquente, un ciarlatano, un idiota come minimo......senza però indicare mai nessun nome collegato a fatti realmente accaduti, giusto per evitare sgradevoli ritorsioni legali, ma anche semplicemente per ignoranza perchè di omeopatia questi ne sanno poco o niente oltretutto! (come la maggioranza dei farmacisti italiani che non l hanno studiata all università)
Facebook è pieno di gruppi che fanno da sfogo alla rabbia umana, questo non fa eccezione fra i molti altri, quindi non mi stupisce più di tanto.
Niente di strano se si guarda anche all enorme panorama di giornali on line, siti, canali video......che prendono abitualmente l omeopatia come bersaglio e che fanno in pratica le stesse cose in modi diversi. Lo scopo finale nelle menti di questa massa di moralisti digitali è un avvenire di meravigliosa esclusione totale di qualsiasi medicina non conforme all loro divino METODO SCIENTIFICO, quindi si parla anche di medicina cinese, osteopatia, chiropratica.....non solo di omeopatia, riguardo all avversione totale, fanatica, aprioristica a queste medicine.
E come se con internet questi moralisti della medicina avessero ora un ritrovo comune immenso e diversificato per non farsi gli affari propri (come tutti i moralisti) e per salvare il mondo con la LORO scienza giusta e vera da orde di ciarlatani e truffatori che minacciano l umanità!

Ma c è anche chi riesce a superarsi fra tanti "bacchettoni"! Ad esempio il dott Andrea Grasso che ha fondato questo gruppo e che segue Piero Angela come membro del CICAP.
Che ha fatto questo farmacista di Verbania!?? Date un occhiata a questi commenti presi dal gruppo il 23 maggio nel post di Silvia Trespidi, qui sotto!

pagina Facebook Andrea Grasso


Ecco il super farmacista che, grazie alla SUA scienza giusta e vera, si pone al di sopra di chiunque altro, medico curante compreso! Ecco nato ora, il farmacista giudice ultimo della salute umana! LUI solo LUI!!! di fronte al paziente è giudice supremo di cosa sia scienza e cosa sia invece pseudoscienza!!!

Cito il suo commento: "in caso di ricetta è impugnabile!" che arriva dopo il commento di Paolo Aiello..."Noi siamo la farmaco vigilanza".

E certo!......e allora che cazzo c entra il medico omeopata che ha scritto la ricetta!? Cosa conta!? Cosa può contare un presunto, ciarlatano/truffatore che spunta dalla carta intestata che il super farmacista, si trova a leggere nelle sue mani di fronte al paziente!? "Noi siamo la farmaco vigilanza" dice prima di lui, Paolo Aiello! E quindi....Ecco gli scudieri valorosi e impavidi che proteggono il paziente dal viscido interesse di irresponsabili aguzzini senza scrupoli! Come faremo se non ci fosse l ultimo baluardo della VERA scienza (la LORO scienza) nelle farmacie italiane come questi due modelli di "correttezza professionale"!!!!!!!! :(

Mi vedo già la scena.....mi presento davanti a uno di questi angeli del bancone da farmacia, io con la mia ricettina (che ho pagato salato) di un Arnica MK per l estrazione di un dente, questo guarda il foglio, legge l intestazione con il nome e la qualifica del medico curante....capisce.....si arrovella con la sua limpida coscienza scientista, Piero Angela gli appare all istante dietro le mie spalle! Angela dice all angelo dietro al bancone....." no! non devi! Devi impugnare la decisione di questo falso medico! Non ti puoi assoggettare alla pseudo scienza!!! E giù a trovare scuse varie per scaricarmi come un coglione fuori dalla porta.....perchè questo è quello che poi fanno questi qui! (leggete cosa mi era capitato a Novara in fondo a questa pagina)

Cazzate a parte.....facciamo finta che, come direbbe Mauro Bignino, quell Arnica MK sia veramente un placebo, uno zuccherino e basta, facciamo finta per un istante che lo sia.....non vi viene il dubbio, voi che leggete, che sia una decisione del medico curante proprio quella di dare al paziente un placebo!? E allora come si permette un farmacista di ergersi al di sopra di chi sta facendo la cura e conosce realmente il paziente!!!??? Detto in sintesi...chi cazzo crede di essere un farmacista di questo genere! 
Oltretutto se il paziente non dice al farmacista di quale patologia è affetto e di solito questo avviene....come fa il farmacista che si crede onnipotente a decidere su cosa decidere al posto del medico!?? Come fa a sapere che la ricetta è per un estrazione dentaria, un atto chirurgico serio, visto che nelle ricette omeopatiche non ci sono scritte le diagnosi!?? Il farmacista alla Grasso, il farmacista che crede di avere la scienza infusa in mano ha forse anche il dono della telepatia!? Telefona a chi ha scritto la ricetta? Telefonerebbe a un presunto ciarlatano/truffatore? Ovviamente se lo facesse sarebbe sempre lui comunque il giudice ultimo, secondo la sua mentalità di super farmacista, di cosa può essere dato o no ad un paziente! Non certo il medico!

A questo punto, io consiglio di guardarvi bene da questi dottori in farmacia, in fin dei conti, non sono altro che i soliti moralisti di sempre, anche sotto una maschera informatica! E se li trovate nelle farmacie che frequentate, mandateli a quel paese con il cuore anche da parte mia e poi cambiate farmacia evitando i farmacisti che si trovano in questa pagina.

mercoledì 1 maggio 2019

Il folle cerca sempre...


Il folle cerca sempre di avere ragione, perché non vuole mai ragionare.
Il folle cerca sempre di avere potere, perché vuole sempre avere potere.
Il folle cerca sempre di essere qualcuno, perché non è mai se stesso.


sabato 23 marzo 2019

Vaxxed il primo documentario sui vaccini di Andrew Wakefield

Oggi ho saputo con sorpresa qui che Amazon ha censurato il documentario Vaxxed, documentario che, in sintesi, parla della relazione tra vaccini e autismo e che su Vimeo è stato messo senza problemi di diritti o di censura, addirittura da un anno!
In passato io avevo diffuso privatamente questo documentario su YouTube, per rispettare il più possibile i diritti esclusivi di diffusione, ma dopo un pò mi hanno bloccato il video perchè si erano accorti della condivisione. Ora scopro che da almeno un anno su Vimeo nessuno si lamenta di nulla, ne gli autori, ne i fanatici vaccinisti!
Metto qui sotto il video con il codice di Vimeo perchè ritengo sia un documento essenziale per capire la possibile relazione tra vaccini e autismo come ce la spiega Wakefield senza censure preventive assurde e in attesa che mi bannino pure questo, ma a quel punto vorrei vedere se la pagina originale di Vimeo sparirà o meno....voglio proprio vedere! ;)


vaxxed from cub on Vimeo.

Aggiornamento dell 8/3/2019:
Massimo Mazzucco ha pubblicato da poche ore il video che ripropongo sotto. Nel video viene spiegata dettagliatamente, nello stile di Mazzucco, la presunta frode di Wakefield.



domenica 15 luglio 2018

Esiste Babbo Natale!? Esiste...


Esiste Babbo Natale!? Esiste "Dio" con la D maiuscola!? Esiste "la scienza"!? Esiste "l' arte"!?
In cosa credi!?

venerdì 29 giugno 2018

La nuova Lesa web radio

Oggi, durante la mia cuotidiana sbirciata su Instagram per collezionare belle razze sul mio profilo Instagram e sul mio blog su Tumblr, ho trovato una bella sorpresa che arriva dalla città di Lesa (NO), una web radio nata all inizio di questa estate in questa città sulla riva del lago Maggiore che non conoscevo.
Si tratta di una radio di musica con un informazione dedicata in particolare al comune di Lesa, ma non solo....guardate sotto la visita di Red Canzian! ;)
Inserisco qui la foto della DJ Giulia Dusio che mi ha fatto trovare questa radio e alcune foto della pagina Facebook di Lesa web radio.


Un post condiviso da Ivano Bellini (@ivabellini) in data:




venerdì 1 giugno 2018

In una società perfettamente...


In una società perfettamente folle, 'il potere' domina incontrastato su tutto!