Google+

domenica 22 maggio 2016

Il manuale di disinformazione sulle vaccinazioni in Italia

Sapete il significato della parola "advocacy"!? Ve lo spiego io in sintesi, un advocacy è un sostegno, un aiuto, ad esempio a un organizzazione sociale come il ministero della salute dello stato italiano che in questo momento è impegnato a contrastare il calo di vaccinazioni in Italia.
In altri termini, un advocacy è come un paramilitare nei confronti di un militare, il militare fa il suo lavoro di difesa e di contrasto da eventuali attacchi, mentre il paramiltare fa il lavoro sporco che al militare riuscirebbe difficile o impossibile fare perchè rivolto contro i civili e non contro altri militari, come ad esempio acquisire informazioni su civili senza l ordine di un magistrato, oppure diffondere informazioni utili a offendere e screditare chi non pensa "come dovrebbe pensare...." con la disinformazione. All occorenza può anche colpire fisicamente i civili in ogni modo per "coprire le spalle" al militare o per spianargli la strada da eventuali impedimenti creati da singoli individui o associazioni civili.

Quello che vedete sotto, "La carta italiana per la promozione delle vaccinazioni" è un manuale che, informa e istruisce i membri dell associazione #TeamVaxItalia nella loro azione di contrasto contro chi non pensa come dovrebbe secondo LA scienza! (la loro scienza).
A questo punto qualcuno di voi dirà....ma chissene frega! E uno dei tanti fogli di fanatici che gira in rete!!!
E no!....Questo, dal 13 maggio 2016, non è più uno dei tanti fogli diffusi in rete dalle varie associazioni pro-vaccini, perchè in quel giorno il ministro della repubblica italiana Beatrice Lorenzin ha scritto:

"Si tratta di uno strumento moderno e utile per superare questo momento di difficoltà - sostiene il Ministro - e aiutare il Paese a migliorare le coperture vaccinali, purtroppo in drammatico calo su tutto il territorio nazionale”.
Il Ministro auspica, inoltre, una futura attiva collaborazione tra i promotori della Carta e la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero."

Qui trovate la notizia da parte dello stesso ministero della Lorenzin.

Quindi, in questo momento lo stato italiano benedice questo manuale e si augura una futura attiva collaborazione con questa associazione. Questo significa che questa "carta" non è più una carta qualsiasi! E diventata uno degli strumenti di informazione principlali in Italia! E l associazione TeamVaxItalia non è più una delle tante associazioni pro-vaccini, è ora una delle più importanti associazioni di questo tipo!



Mi piace far notare, visto che a pagina 5 di questa carta scrivono contro chi fa cattiva informazione come certi medici o certi cattivoni come me....questo:

Contrasto alla Disinformazione
La diffusione di informazioni non corrette sulle vaccinazioni, sempre più presente in vari ambiti comunicativi, ha portato a gravi danni ai singoli e alle comunità. Tale disinformazione va contrastata.

4.1 Disincentivare il sostegno diretto o indiretto delle amministrazioni comunali ai gruppi di oppositori alla pratica vaccinale (ad esempio non concedendo patrocini gratuiti per l’organizzazione di incontri con la popolazione).

4.2 Impegnarsi a non creare e diffondere false informazioni o teorie pseudo scientifiche riguardanti i vaccini.

4.3 Favorire la ricognizione delle violazioni possibili del supporto alla pratica vaccinale da parte dei medici e del personale dipendente convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

4.4 Adottare/favorire l’adozione di sanzioni disciplinari o contrattuali qualora ne venga ravvisata la possibilità/necessità.

4.5 Impegnarsi a sostenere e diffondere la corretta informazione a favore della scienza, contrastando l’errore dell’errata par condicio in materia vaccinale (vedi box).

Nota bene: per "errore dell errata par condicio", si intende la pretesa di avere un/a maggior tempo/visibilita a disposizione rispetto ad altri nei mezzi di informazione di massa. 

4.6 Impegnarsi nelle attività di contrasto ai falsi miti che riguardano i vaccini (
Debunking - vedi box


Come ben si capisce da queste indicazioni, i "paramilitari" o meglio, i lecca piedi / tira piedi di professione di TeamVaxItalia, si sono dati delle regole precise per svolgere al meglio il loro sporco lavoro per conto della Vera ed Unica scienza, la cosiddetta "scienza ufficiale", la scienza accettata dallo stato!
Il ministero della Lorenzin, lo stato italiano, d ora in avanti sa di poter contare su un appoggio popolare molto utile. Un bel sostegno per i "militari" della salute statale che ogni giorno lottano per noi tutti! Viva la "carta"!!!

martedì 3 maggio 2016

Lo pseudo omeopatico Traumeel e Medbunker

Il primo maggio, il mio cliente preferito per quanto riguarda la disinformazione sull omeopatia, Medbunker, ha tirato fuori una delle sue porcate che sforna abitualmente su Twitter per eccitare e sfamare la sua plebe. La vedete qui sotto.



Si tratta di una notizia su un presunto suicidio mediante un "farmaco omeopatico", scritta da uno dei tanti giornalisti che non sa cosa sia un omeopatico, che io ho tradotto qui.

Occasione ghiotta per denigrare con costanza inpiegatizia l omeopatia da parte di Medbunker! E infatti, rilancia la notizia dal suo pulpito con un grande seguito di retweet, che ad oggi sono arrivati a 82, tanti sono i "polli" che si sono bevuti la notizia rilanciandola a loro volta in tutta la rete, senza minimamente aver verificato cosa cavolo sia veramente questo Traumeel della ditta tedesca Heel.
Eppure scoprire che quella è una notizia fasulla, non è un impresa straordinaria! Basta avere ben presente quelle confezioni di "complessi" Heel che si vedono in tante farmacie italiane e sapere le cose più semplici e di base sull omeopatia!
Prima di tutto il simile, omeopatia vuol dire cura con il simile, se un rimedio è simile al malato lo si verifica direttamente sul malato, anche in pochi minuti in casi di emergenze. Ma questo a due condizioni....la prima è che il rimedio dev essere un rimedio sperimentato su un individuo sano e che quindi si trova in una materia medica omeopatica insieme agli altri rimedi sperimentati. Altrimenti come si potrebbe sapere i sintomi che produce il rimedio e da questo trovare la similitudine, se non lo si è sperimentato!?
La seconda condizione è che il malato deve essere realmente simile al rimedio che dovrebbe curarlo! Semplice no!?

Secondo voi Traumeel si trova in una materia medica omeopatica accanto, ad esempio, ad Aconitum, visto che si trovano solo rimedi unici?

Ecco sotto il bugiardino di questo minestrone naturale.

(cliccate sull immagine per ingrandire)


Come si vede ci sono ben 14 rimedi di cui due minerali, alcuni per intero e altri diluiti con diverse diluizioni decimali (quelli con la D), rimedi che sono diluiti in modo molto blando rispetto alle diluizioni che solitamente si usano in omeopatia (le CH le K le LM....) e che quindi, contengono SEMPRE una parte della sostanza originaria!

A questo punto, come si fa a definire omeopatico un "complesso" che come ogni complesso non appare nella materia medica omeopatica e che contiene solo alcune diluizioni che gli omeopati non usano abitualmente?? (nell elenco degli eccipienti si legge.... "Prodotti in conformità con il tedesco Farmacopea Omeopatica (HAB)", vuole solo dire che le diluizioni non sono state fatte con una farmacopea francese come fa la Boiron)

Questo è semplicemente un fitoterapico multiplo associato con diverse diluizioni decimali di vegetali e minerali, un fitoterapico le cui sostanze sono ben note in erboristeria per la cura dei diversi tipi di trauma che si possono verificare a chiunque, non a un soggetto specifico con un trauma specifico!
Oltretutto nel bugiardino che riporto per intero qui, si parla addirittura di paradentosi, di gengiviti...ma nello stesso ci sono solo indicazioni di uso esterno.

E possibile suicidarsi con un antidolorifico pseudo omeopatico come questo!?
Non lo so e francamente non me ne importa, so solo che questo è uno dei tanti farmaci che l industria farmaceutica rifila con la scritta "omeopatico" bene in vista, semplicemente perchè la gente acquista più volentieri il prodotto in questo modo credendo che sia qualcosa di speciale, un movente psicologico molto semplice per vendere di più, niente altro!
Medbunker questo lo sa benissimo e da buon ipocrita qual è, ci specula sopra per dimostrare la presunta inefficacia dell omeopatia, sempre e comunque, pur sapendo che in questo farmaco c è il "principio attivo" che lui tanto ama e nessun "placebo"! ;)

PS: Avevo già scritto un articolo in cui si trova un altro "complesso" con diluizioni decimali, portato come modello di omeopatico da James Randi nei suoi spettacoli, il Calms forte. Quel ciarlatano abbindolava la sua plebe americana con quel rimedio, prima dicendo che fosse un potente sonnifero e poi "dimostrando" che era solo dell "acqua fresca", ingoiando il farmaco in modo spettacolare!...E da grande ciarlatano qual era...ci riusciva sempre! :)

venerdì 15 aprile 2016

Per essere bisogna...

Per essere bisogna apparire, per apparire bisogna farsi notare.


sabato 9 aprile 2016

L' efficenza e l ipocrisia della farmacia San Giorgio di Verbania sull omeopatia

Oggi è la giornata mondiale dell omeopatia, la voglio festeggiare con la scoperta di una farmacia molto particolare di Verbania, la farmacia San Giorgio del dott Andrea Grasso che si definisce un membro del CICAP e debunker per passione.
Lo stesso Grasso ha scritto nel gruppo chiuso MEDICINA OMEOPATICA HAHNEMANNIANA dove sono iscritto:

(cliccate sopra l immagine per ingrandire)


Notate l immagine che mette attualmente per rappresentarsi ;)

Leggendo le recensioni dei clienti nella pagina Facebook sembra proprio un ottima farmacia! La prova della sua efficenza l ho avuta questa mattina da uno dei membri del mio gruppo, mi è stato detto che aveva ordinato telefonicamente due rimedi omeopatici unitari direttamente al titolare, il quale si è prodigato nel fare arrivare quanto richiesto nel giro di poche ore! Fantastico! Ce ne fossero di farmacie così rapide per l omeopatia (pure di sabato) e che addirittura si trovano aperte tutte le domeniche come questa!

Però, come avrete notato, c è qualcosa che non torna in quello che scrive questo farmacista.....se lui vende omeopatia e in particolare rimedi unitari (che sono senza alcun dubbio farmaci omeopatici a differenza di certi prodotti falsamente etichettati come omeopatici), come mai dichiara di essere uno del CICAP??? (associazione che avversa l omeopatia)
Come mai è contro l omeopatia in quello che ha scritto sopra!?
E come mai ha fondato un gruppo Facebook che avversa l omeopatia nelle farmacie, il gruppo #farmaciesenzaomeopatia ???

Mi ero detto..."è il solito farmacista ipocrita, che sparla tanto contro l omeopatia, ma quando c è da guadagnarci ti venderebbe pure il veleno per ammazzare la suocera!
Allora per prudenza, prima di scrivere questo articolo, ho cercato di accertarmi della reale identità di questo farmacista per verificare se chi scrive oggi su Facebook sia la stessa persona che si trova al bancone di quella farmacia, quindi ho chiesto maggiori spiegazioni da parte di chi ha fatto l ordine telefonico, il quale mi ha fatto vedere questo post di una pagina Facebook del maggio dell anno passato!


Quindi l Andrea Grasso che scriveva l anno scorso su Facebook che si dichiarava titolare di una farmacia di Verbania in un post che non riguarda la medicina, con la stessa immagine che lo rappresenta anche oggi (provate a cercare in un motore di ricerca: Andrea Grasso farmacia Verbania) è lo stesso che scrive attualmente nel suo gruppo contro l omeopatia in farmacia.

Nel suo gruppo contro l omeopatia in farmacia #farmaciesenzaomeopatia si legge questo:

"Nei documenti trovate l' elenco delle farmacie che aderiscono alla iniziativa ed un file con i link utili per approfondire la tematica, non solo dal punto di vista scientifico, ma anche dal punto di vista dell'etica di mercato."

Scaricando il file da qui, si trovano elencate queste farmacie:


PIEMONTE

Provincia del Verbano Cusio Ossola

1) FARMACIA SAN GIORGIO DR. Andrea Grasso
141, Corso Mameli - 28921 Verbania (VB)

PUGLIA

Provincia di Barletta-Andria-Trani

1) FARMACIA DEL MONACO LORENZO
12, Piazza La Corte - 76123 Andria (BT)


C è anche la sua! Chi l avrebbe mai detto per una farmacia che vende omeopatici! :)

Nello stesso gruppo si precisa che:

"PRECISAZIONE: é improbabile che un titolare di farmacia rinunci sua sponte a una fonte di sussistenza finché non vede un gruppo consistente di clienti disposti ad appoggiare una scelta di no-omeopatia. Del resto con le liberalizzazioni pro GDO, il Socio Sanitario Nazionale che nn vede piu la Farmacia come partner e la crisi del valore della licenza, la Farmacia non é più quel tesoro che era un tempo. Da qui la necessità di creare una massa critica in grado di condizionare la scelta dei farmacisti titolari, mantenendo in contempo una sostenibilità economica per le Farmacie, ora non piu' garantita dalla gestione dei meri farmaci cosiddetti etici."

Avete capito il ragionamente contorto che fa questo farmacista!? Lui vorrebbe creare una massa critica (?) di clienti che leggendo quello che scrive lui e suoi colleghi su quella pagina si rendano conto dell assurdità dell omeopatia e che, rinunciando in massa all acquisto di omeopatici....condizionerebbero di conseguenza le altre farmacie a rifiutare l omeopatia in un prossimo futuro!
E intanto lui vende omeopatici con la massima solerzia perché lui deve "sostenersi", poverino!!!

Ma se lui taglia il ramo sul quale è seduto....chi lo sosterrà?

Se anche gli omeopatici sparissero...come farebbero i "poveri" farmacisti italiani senza omeopatici e senza farmaci "etici"? Stanno forse pensando di trovare il modo di far ammalare un maggior numero di persone che ancora sono sane? (questo sta gia avvenendo con l aumento delle malattie croniche e degli psicofarmaci ad ogni età) Credono che sia possibile curare anche i morti con la crioconservazione o semplicemente vogliono trovare il modo di moltiplicare la vendita di integratori alimentari, alimenti particolari e cosmetici!?

Genio! Fenomeno!....e io che credevo che quello fosse il solito gruppo di cazzari/fanatici che se la prendono contro questo o quello! E io che credevo fosse un gruppo di farmacie che si rifiutano di vendere omeopatici!!!
Non avevo capito il suo progetto diabolico e la sua lungimiranza! :)

Aggiornamento del 10/4/2016:
Oggi abbiamo un eroe! Un farmacista che con sprezzo del guadagno rifiuta di vendere l omeopatia!....lo dice anche Medbunker! Il primo disinformatore italiano sulla medicina omeopatica in rete!

Aggiornamento del 14/4/2016:
Ad oggi, il tweet di Medbunker è stato retwettato 63 volte (il numero di retweet si vede sopra nello stesso tweet), proprio una bella bufala con i fiocchi che si sta ingrandendo! La bufala dei farmacisti omeo-obiettori! :)

Aggiungo la recensione in cui c è la testimonianza dell acquisto fatto e, nei commenti, la conferma dello stesso acquisto da parte del farmacista. Per leggere i commenti contenuti in questa recensione su Facebook, cliccate sul simbolo dei commenti.



Aggiornamento del 15/4/2016:
Tra gli iscritti a questo gruppo ci sono dei farmacisti e dei titolari di farmacia, uno di questi è Daniele Renzi con la sua farmacia di Camerano.

Anche il dott Renzi, o chi per lui, si è dimostrato disponibile alle richieste omeopatiche sulla pagina Facebook della sua farmacia!
Sono proprio sconcertato, volevo trovare qualcuno che mi mandasse a quel paese o semplicemente qualcuno che trova delle scuse per non darmi degli omeopatici.....ma vedo che l omeopatia si vende bene anche tra chi dice di osteggiarla!


sabato 20 febbraio 2016

Come avere un canale di Telegram con i nostri feed preferiti

Ieri ho trovato un ottimo suggerimento in rete sulla possibilità di avere un canale di Telegram con i feed che preferisco, in particolare con i feed dei miei due blog, questo e ivabellini.tumblr.com. Ora voglio fare vedere quello che in pratica ho ottenuto con alcune precisazioni, secondo me necessarie per capire meglio il procedimento e la sua validità.
Per avere il metodo corretto, andate qui e seguite scrupolosamente le istruzioni, facendo attenzione però a un punto in cui l autore non è chiarissimo...e cioè quando si riferisce a "il valore dell’API", questo valore è semplicemente il token che serve per accedere all HTTP API, quello per intenderci che l autore mette dietro una striscia rossa in fondo alla prima immagine.

Il risultato ottenuto con le fotografie provenienti dal mio blog su Tumblr, come potete vedere è ottimo! Sono presenti sia il testo (con i link e tutte le varie icone) sotto la foto e la foto stessa che si può ingrandire, copiare....sia sul telefono che sul PC.
Risultato ottimo ma non perfetto, infatti ho notato che inviando cinque articoli con immagini contemporaneamente, le ultime due si sono perse per la strada, evidentemente per un sovraccarico del sistema. Le immagini perse hanno comunque un testo completo con i link per trovare le immagini sul mio blog su Tumblr e anche su Instagram o Twitter, dove provengono in origine.

finestra di Telegram su Linux


Quindi, da ora in avanti chi si associerà a questo canale, che si chiama IVABELLINI_BLOG, vedrà i nuovi titoli degli articoli di questo blog con gli incipit (con o senza foto) e i relativi link + le foto dedicate alla bellezza femminile e alla moda dal blog su Tumblr con i loro testi, link e icone.



sabato 5 dicembre 2015

L' "arte" è...

L' "arte" è un altro tutto, un tutto artificiale.


giovedì 3 dicembre 2015

Silvio Garattini disinforma anche sulla detraibilità dell omeopatia

Il solito farmacologo Silvio Garattini, di cui ho già scritto qui, che in questi giorni prosegue il suo giro di marketing fra tutte le televisioni/radio/giornali.....per vendere il suo libro, ha detto questa mattina alla trasmissione di Michele Mirabella, Elisir, che...usando una fraseologia popolare suggerita da Mirabella..."l omeopatia non è passata dalla mutua in Italia!"
Ottima occasione quindi per correggere questo "sbadato"? Ignaro, povero professore che sembra scendere "giù dal pero" (non è la prima volte che dice questo) come suo solito in certe affermazioni quando parla di omeopatia diffondendo false informazioni.

Per provare che non racconta quello che dovrebbe per dare un informazione non mistificata o imparziale, come in questo caso, mi è bastato andare nel sito dell Agenzia delle entrate qui, e prendere questo testo che vedete sotto.

(clicca sull immagine per ingrandire)






Oltre a questo ho trovato ulteriori conferme aggiornate qui e in altri siti.
I farmaci omeopatici in Italia attualmente sono fiscalmente detraibili al 19%, lo stesso vale per le fatture delle visite di un medico omeopata.
Quindi, in questo caso ha detto quello che gli fa comodo...e ha omesso quello che non gli fa comodo! Mentre per la Gran Bretagna ha detto un falso puro e semplice dicendo che non sono più rimborsati, infatti questi farmaci sono attualmente rimborsati in quel paese. Per verificare quello che scrivo, consiglio di leggere questo articolo tradotto con Google che parla di un possibile cambio di legge in UK nel prossimo anno.
Chi vuole vedere l intervista di questa mattina, vada nel sito di Elisir, qui, la trovate subito nei primi minuti di trasmissione ;)

Bravo Garattini, altra ottima occasione per fare le proprie affermazioni senza nessun contraddittorio con un medico omeopata e per disinformare con un conduttore che lo spalleggia amichevolmente. Sarà un caso che non ricordo MAI un medico omeopata nella trasmissione Elisir!??? C è forse qualche mio lettore che può correggere questa mia affermazione? Forse mi sono perso qualcosa in questa trasmissione a proposito di omeopatia dopo vari anni che si vede nella RAI che noi tutti paghiamo per il possesso di un televisore?